Chi siamo

Chi

Chaosmotics è una rivista online il cui compito principale è quello di interrogare e problematizzare la contemporaneità attraverso uno spirito spiccatamente filosofico. Il nostro obiettivo è quello di produrre e pubblicare scritti con grande rigore e attenzione, modello che forse si avvicina all’idea di una rivista specialistica. In particolare, per quanto riguarda i nostri scritti, Chaosmotics offre due tipi di pubblicazioni. Vale a dire: articoli singoli e saggi in serie, che vengono inseriti nella sezione “variazioni”, ovvero macro-categorie in continua crescita relative a temi specifici.

Si dice che la filosofia sia quella disciplina che intacca le altre discipline. Noi saremmo tuttavia inclini a spingere la questione ancora più in là: evocando un pensiero apolide, selvaggio e decentralizzato, cercheremo invece di trattare la filosofia come la malattia delle altre discipline. Come quel virus rizomatico che esacerba, scarifica, decompone, eleva ed anima tutto ciò con cui entra in contatto. Nutriamo la speranza che sia tramite questo approccio che il nostro lavoro, come insieme di riflessioni riguardo il mondo e i cammini che ci hanno fatto arrivare al punto in cui siamo, possa dare nuova linfa al pensiero filosofico e alla capacità di immaginare configurazioni e riconfigurazioni differenti.

Che cosa cerchiamo

Siamo aperti a ricevere contributi e a collaborazioni, che siano in linea con l’identità di Chaosmotics. Per il momento, il nostro Manifesto può essere utilizzato come fonte di ispirazione, ma potete contattarci direttamente a [email protected] per discutere di temi e proposte.

Dove andiamo

Oltre alla pubblicazione di articoli e contenuti multimediali, Chaosmotics in prospettiva intende impegnarsi nella diffusione a mezzo stampa. Inoltre, il nostro progetto cerca di contribuire direttamente all’emergere di una ricerca online coinvolgente e in linea con le problematiche della contemporaneità e all’apprendimento della filosofia.

Gli Editori

credits: Title and Logo design: Brenda Bottello

Condividi: